Repository dedicata alle iniziative di solidarietà in cui è impegnato l'Istituto.

 

Donazione dei pasti non consumati dagli studenti alla Ronda della Carità

Consapevoli che la solidarietà verso chi è in difficoltà non è solo un obbligo sociale ma, oggi più che mai, anche una priorità educativa per le istituzioni scolastiche nei confronti delle giovani generazioni di studenti, pubblichiamo la lettera di ringraziamento da parte della Ronda della Carità di Verona per la donazione dei pasti giornalieri non consumati della mensa della nostra scuola. 

 

 

Iniziativa di solidarietà UNICEF - vendita gomme da cancellare

Nel perido prenatalizio abbiamo terminato la vendita delle gomme a sostegno del progetto "Eliminate" per l'eliminazione del tetano materno neonatale nei Paesi in via di sviluppo. L'anno scorso nello stesso periodo ne abbiamo vendute 1000, ora le rimanenti 300, per un totale di 1300 euro. Alleghiamo la lettera di ringraziamento che il nostro istituto ha ricevuto da parte di UNICEF.

 

 

 

Raccolta di tappi di plastica 

Da alcuni anni la nostra Scuola Primaria partecipa a un progetto di solidarietà

proposto da AVSI (Associazione Volontari per il Servizio Internazionale) che consiste

nella RACCOLTA DI TAPPI DI PLASTICA. Questi vengono poi riciclati (per la realizzazione

di cassette per frutta e verdura) e il ricavato viene devoluto alla scuola "The Little Prince" di Nairobi.

Questa scuola si trova in una zona di periferia e i bambini che la frequentano hanno bisogno di tutto.

Noi, con il nostro contributo, cerchiamo di dare un aiuto nell'acquisto di materiale didattico.

Lo scopo del nostro progetto è quello di senibilizzare i bambini al fatto che altri vivono nel bisogno 

delle cose più elementari e noi, evitando gli sprechi, possiamo aiutarli.

Nell'ambito di "educazione alla cittadinanza" intendiamo educare i bambini al senso di responsabilità

e solidarietà.

Un paio d'anni fa, abbiamo fatto un collegamento Skype con i bambini della scuola di Nairobi, parlando

in inglese; li avevamo contattati attraverso delle email (sempre in inglese).

E' un progetto che stimola l'uso della lingua straniera (compito di realtà!) e anche lo studio della geografia!

Abbiamo anche ospitato nella nostra scuola una mostra sulle attività educative di Avsi nei Paesi del Terzo Mondo,

che tutte le classi avevano visitato.